Il “Fenomeno” battuto dal “Fuoriclasse

A cura di Lux97. È Lewis Hamilton il vincitore del GP del Bahrain, prima prova del mondiale 2021 di F1. Il pilota britannico di Stevenage, grazie alla strategia del muretto Mercedes, una grande gestione delle gomme ha piegato la Red Bull di un fantastico “Supermax” Verstappen. Novantaseiesimo successo in carriera per lui, semplicemente mostruoso, il numero uno dei numeri uno.

Alla partenza Verstappen mantiene la prima posizione dagli attacchi di Hamilton. I due viaggiano quasi allo stesso ritmo ma il pilota olandese non riesce a scappare. La gara si gioca anche sulla strategia. Hamilton e la Mercedes, puntando sulla strategia della doppia gomma bianca (hard-Dure), hanno la meglio sulla Red  Bull di Verstappen e la RedBull che hanno puntato sulla strategia Gialla-Bianca (Medie-Dure). Nell’ultimo terzo di gara è battaglia: Verstappen recupera il distacco da Hamilton e va all’attacco del pilota inglese al’esterno di curva 4, superando il limite della pista e restituendo la posizione all’inglese. Dopo questo attacco, Hamilton riesce a contenere la furia agonistica del pilota olandese e vince la gara. Terzo posto per l’altra Mercedes di Bottas. La Ferrari mostra si dei progressi, ma non va oltre il 6° e l’8° posto di Leclerc e Sainz.

Vittoria di manico di Hamilton, che nonostante i sfavori della vigilia, lui è sempre là e continua a rimanere là per la lotta al titolo mondiale .Delusione per la RedBull e per Verstappen per la vittoria sfumata, ma anche la consapevolezza che la macchina è diventata molto competitiva e lotterà fino alla fine con il pilota inglese fino ad Abu Dhabi. Prossimo appuntamento a Imola il 18 di aprile per il GP dell’Emilia Romagna.

Condividi su facebook

Post Author: Massimo Gentile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

96 − = 92