Rossoblu fatti “Viola” da Vlahovic

Il Cagliari perde a Firenze per 1-0 contro la Fiorentina. Quarta sconfitta consecutiva per la squadra di Di Francesco che vede il suo vantaggio sulla zona retrocessione ridursi a due punti.

Pronti via e al minuto 9 Cragno deve salvare in uscita su Vlahovic dopo un errore di Pisacane. Al minuto 38 il Cagliari ha una grossa opportunità per sbloccare il match con Joao Pedro che si guadagna il calcio di rigore ma il brasiliano si fa ipnotizzare da Dragowski.

Nel secondo tempo il Cagliari parte forte e con Simeone per due volte (la prima con tiro deviato di poco fuori; la seconda con un pallonetto alto di poco) e Godin (colpo di testa di poco a lato) sfiora il vantaggio. Ma nel calcio si sagol sbagliato gol subito e al minuto 72 Amrabat ruba palla a Marin, lancia in profondità Callejon, cross perfetto per la corrente Vlahovic che a porta vuota insacca per il vantaggio della Viola.

Questa partita lascia in eredità un Cagliari che ha urgente bisogno di rinforzi in difesa e a centrocampo. Lunedì arriva la capolista Milan alla Sardegna Arena per provare a cambiare le sorti di una stagione che rischia di diventare fallimentare con lo spettro della retrocessione.

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Pezzella (37’pt Martinez Quarta); Igor; Caceres (27’st Venuti); Bonaventura; Amrabat; Pulgar; Biraghi; Vlahovic (36’st Borja Valero); Callejon (36’st Kouame) Allenatore Prandelli

Cagliari (4-2-3-1): Cragno; Pisacane (34’st Zappa); Walukiewicz; Godin; Lykogiannis; Marin; Oliva (40’st Oliva); Nainggolan (34’st Ounas); Joao Pedro; Sottil ($0’st Cerri); Simeone (34’st Pavoletti); Allenatore Di Francesco

Statistiche Roma – Inter 2 – 2
 
  Fiorentina Cagliari
Tiri totali 10 7
Tiri in porta 5 3
Possesso palla 47% 53%
Angoli 9 5
Ammoniti 1 3
legni 0 0
Migliori/voto Dragowski 7 Vlahovic 7 Nainggolan 7 Godin 6,5
Peggiori/voto   Bonaventura 5  Joao Pedro 5 Pisacane 4
Condividi su facebook

Post Author: Massimo Gentile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

− 2 = 7