Un giorno di pioggia…

A cura di G. Murdacca

Un giorno di pioggia non è come gli altri

Ricordo la Nonna con il catino che raccoglieva le lacrime del cielo

Il profumo che manda la terra

Il profumo di un mare d’ erba

A spasso le lumache perché oggi è un giorno di pioggia

Un giorno di pioggia appanna i vetri delle finestre così i bambini  possono scriverci sopra dei cuori

In un freddo giorno di pioggia escono i fumetti dalla bocca dei ragazzi che perdono il giorno

La  pioggia catartica risveglia la pianura, una mucca in solitudine mugugna

Oggi il sole non esiste, sono un po’ triste

Un giorno di pioggia ricorda l’infanzia

Un giorno di pioggia mi chiude in una stanza

Sapesse la mia Mamma che tanto s’affatica  il dolore della vita

Je te voglio bene assai…

Condividi su facebook

Post Author: Stefano Spiga

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

+ 50 = 53