Le roventi sfide della Serie A 2020-21

Mercoledì 2 settembre sono usciti i calendari della Serie A Tim 2020-21 che comincia il 19-20 settembre, un mese e mezzo dopo la fine del campionato 2019-2020.

Per la Juventus campione d’Italia, un inizio difficile: Sampdoria in casa alla prima, poi la trasferta a Roma contro i giallorossi e la sfida interna contro il Napoli. Dopo un trittico di partite sulla carta più semplici (Crotone, Verona, Spezia) alla settima giornata per la Juve, la trasferta a Roma contro la Lazio. Tra la decima e la diciottesima giornata si capirà di che pasta è fatta la Vecchia Signora; derby col Torino, sfide casalinghe contro Atalanta e Fiorentina alla dodicesima e alla quattordicesima giornata, la classicissima del calcio italiano a San Siro contro il Milan alla sedicesima giornata e il sentitissimo derby d’Italia contro l’Inter sempre a San Siro alla diciottesima giornata.

L’Inter di Antonio Conte, principale antagonista della Juve, avrà un inizio complicato; dopo la trasferta (sulla carta semplice) di Benevento, i nerazzurri ospiteranno la Fiorentina alla seconda giornata, affronteranno poi la trasferta di Roma contro la Lazio alla terza giornata e il derby di Milano contro il Milan alla quarta giornata. Dopo due partite soft contro il Genoa, a Genova, e il Parma a San Siro, alla settima giornata voleranno verso la trasferta difficilissima sul campo dell’Atalanta. Dopo un altro quadrangolare di partite agevoli, alla dodicesima giornata la Beneamata ospiterà il Napoli di Gattuso. Alla diciassettesima e diciottesima giornata i nerazzurri si giocheranno tanto in chiave scudetto; trasferta all’Olimpico contro la Roma e derby d’Italia casalingo contro la Juventus.

Per l’Atalanta di Gasperini un inizio difficile: Lazio, Torino, Cagliari e Napoli nelle prime 4 giornate. Poi l’Inter alla settima giornata, la trasferta di Torino contro la Juve alla dodicesima giornata, la sfida interna contro la Roma alla tredicesima giornata e la chiusura a San Siro contro il Milan all’ultima giornata.

Il Milan, chiamato a confermare il grande percorso nel post lockdown e a raggiungere il quarto posto per il fair play finanziario, dopo un inizio semplice, tra la quarta e l’ottava giornata avrà un calendario ostico: derby di Milano, Roma in casa e trasferta al San Paolo di Napoli contro gli azzurri all’ottava giornata. Un altro momento clou della stagione rossonera sarà nelle ultime 6 giornate; Lazio in casa alla quattordicesima giornata, Juve alla sedicesima giornata e chiusura contro l’Atalanta.

Il Cagliari di Di Francesco, chiamato a riscattare la scorsa stagione, avrà un inizio molto complicato: Sassuolo, Lazio, Atalanta e Torino nelle prime quattro partite con tre trasferte e una in casa. All’ottava giornata la sfida difficilissima a Torino contro la Juve, la sfida casalinga contro l’Inter all’undicesima giornata, la trasferta all’Olimpico contro la Roma alla quattordicesima, la sfida casalinga contro il Napoli alla quindicesima e Milan alla diciottesima giornata.

La favorita per la vittoria del campionato è la Juventus, detentrice del titolo.

Le principali contendenti del titolo saranno Inter, Atalanta e il Napoli se mostra continuità. Milan, Roma, Napoli e la Lazio si giocheranno il quarto posto e i tre posti in Europa League.

Le principali sorprese saranno il Cagliari, il Sassuolo e l’Hellas Verona.

Le indiziate nella lotta per non retrocedere saranno lo Spezia, il Crotone e una tra Genoa e Benevento.

Condividi su facebook

Post Author: Stefano Spiga

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

+ 6 = 16